Comunicati Stampa CoronaVirus

1. 25/02/2020 - Comunicato Stampa n. 10

 

COMUNICATO STAMPA (N.10)

Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie: nuovo aggiornamento 25 febbraio

Nella riunione odierna del Gruppo di Coordinamento per le Emergenze sanitarie - convocato da ora in avanti in seduta quotidiana permanente – è stata analizzata l’evolversi della situazione dei contagi da nuovo Coronavirus COVID-19, alla luce anche di quanto sta accadendo in Italia e nelle aree confinanti con la Repubblica, innalzando il livello di guardia. Al momento non risultano casi di contagi registrati in territorio sammarinese, tuttavia, in ragione della vicinanza con i casi a Rimini, è stata istruito un team ristretto di sanitari che presidierà le domande dei cittadini e l’accertamento epidemiologico su eventuali contatti. Contemporaneamente la Direzione Sanitaria dell’ISS, in base alle ordinanze emanate e per dare priorità all’emergenza da Coronavirus, ha disposto fin da oggi la riduzione delle attività chirurgiche e di sala operatoria mantenendo attive tutte le urgenze e l’attività oncologica, e rimodulando l’attività ambulatoriale su più sedute. È stato anche predisposto un numero di telefono sanitario, che sarà attivo tutti i giorni dalle 8 alle 18, a partire da domani, mercoledì 26 febbraio, al quale risponderà del personale ISS per fornire informazioni di tipo sanitario. Il numero è lo 0549 994001. Restano comunque validi anche gli altri numeri, quali quello della Centrale Operativa Interforze per ogni eventuale segnalazione che risponde allo 0549 888888 e quello del Dipartimento Affari Esteri per l’assistenza nelle fasi di rientro dalle zone a rischio (0549 882337). In questo momento di emergenza sanitaria, dove sono in campo importanti risorse umane, tecniche e organizzative, si chiede alla cittadinanza la massima collaborazione e supporto attraverso comportamenti di responsabilità e comprensione. Ad esempio evitando lunghe file nei Centri per la Salute o nelle farmacie, rimandando controlli non urgenti o non legati a terapie in corso al Laboratorio analisi, posticipando, se non prioritari, controlli routinari dal proprio medico curante. San Marino, 25 febbraio 2020

2. 26/02/2020 - Comunicato Stampa n. 11

 

COMUNICATO STAMPA (n.11)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento del 26 febbraio 2020

Nuova riunione del Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie di San Marino per un aggiornamento sull’epidemia di coronavirus (COVID-19).

Nel territorio sammarinese la situazione non ha subito variazioni rispetto alla giornata di ieri, ossia non risultano al momento casi di infezione. Sono due al momento le persone in quarantena su base precauzionale, in forza dell’ordinanza n.1 del 22 febbraio. Si tratta di persone asintomatiche e in buono stato di salute Sono anche risultati tutti negativi i tre tamponi eseguiti su persone di rientro da zone considerate a rischio, che presentavano invece una sintomatologia respiratoria. Dalle ore 8 di questa mattina è operativo il numero sanitario 0549 994001, attivato per fornire le informazioni a chi avesse bisogno di chiarimenti. Sono numerose le chiamate che stanno arrivando. Il numero è attivo tutti i giorni, festivi compresi, dalle 8 alle 18 e si affianca a quello della Centrale Operativa Interforze (0549 888888) e a quello del Dipartimento Affari Esteri (0549 882337) per l’assistenza nelle fasi di rientro dalle zone a rischio. La Direzione Sanitaria ISS è in costante contatto con la direzione dell’igiene pubblica di Rimini per il monitoraggio dei contatti con il caso positivo al Coronavirus e ricoverato all’Ospedale “Infermi”. Il Gruppo intende ringraziare la popolazione per la sensibilità che sta dimostrando in queste ore nel rispondere positivamente all’appello di autolimitare gli accessi ordinari ai servizi sanitari. Si ricorda che richieste prioritarie o urgenze restano assolutamente garantite.

San Marino, 26 febbraio 2020

3. 27/02/2020 - Comunicato Stampa n. 12

 

COMUNICATO STAMPA (n.12)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento del 27 febbraio 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie, al termina della riunione odierna, conferma il primo caso di infezione da nuovo coronavirus (COVID-19) in un cittadino sammarinese, cosa che era ampiamente prevedibile accadesse per le caratteristiche del virus; tale circostanza non ha quindi colto di sorpresa il tavolo per la gestione di questa emergenza.

Si tratta di una persona di 88 anni con polipatologia cronica, ricoverata preventivamente nel reparto delle Malattie Infettive dell’Ospedale “Infermi” di Rimini il 25 febbraio, a causa di un quadro clinico già compromesso. La conferma della positività al nuovo coronavirus è stata comunicata questa mattina alla Direzione Sanitaria dell’ISS. Dall’indagine epidemiologica risulta che il paziente non ha effettuato viaggi all’estero e neppure nelle zone rosse del nord Italia.

In territorio sono scattati immediatamente i protocolli operativi già predisposti nel rispetto delle ordinanze emanate e che recepiscono le indicazioni degli organismi internazionali in particolare dell’OMS e che in via altamente cautelativa comprendono le massime misure di vigilanza e di profilassi della salute pubblica.

In questo momento, un team di sanitari sta ricostruendo tutti i contatti stretti della persona considerati a rischio, sui quali si stanno applicando le misure predisposte dell’ordinanza n.1 del 22 febbraio 2020 e il protocollo operativo adottato a livello sanitario. In ottemperanza alle disposizioni vigenti, il medico che ha assistito il paziente positivo al COVID-19 è stato posto in quarantena domiciliare assieme ai suoi familiari; e al momento stanno tutti bene. È stato già individuato dalla Direzione Cure Primarie un medico sostituto della condotta.

Si informa la cittadinanza che il paziente non si è mai recato al Centro Salute di Borgo Maggiore e che gli ambienti ospedalieri dove è transitato per i primi accertamenti, sono stati sanificati.

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di disturbi respiratori, accompagnati o non da febbre, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e di non recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute. Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

Si rinnova l’invito ai cittadini sammarinesi di limitare spontaneamente gli accessi routinari all’ospedale o agli ambulatori della medicina territoriale, che sono operativi per le emergenze e attività prioritarie.

San Marino, 27 febbraio 2020

4. 28/02/2020 - Comunicato Stampa n.13

 

COMUNICATO STAMPA (n.13)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento del 28 febbraio 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie, al termine della riunione odierna, informa che le condizioni del primo caso sammarinese positivo al nuovo coronavirus COVID-19 e rimane ricoverato nel reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale “Infermi” di Rimini. Un secondo paziente di 81 anni, appartenente alla rete parentale del primo caso, e con un quadro di polipatologia cronica, è stato ricoverato nella notte sempre nel reparto delle Malattie Infettive di Rimini ed è risultato positivo al nuovo coronavirus al primo tampone.

Dall’indagine epidemiologica sui primi due casi, emerge che la possibile fonte di contagio sia da collegare fuori del territorio sammarinese e che appartenga, come espressione satellite, al focolaio riminese.

Dagli accertamenti effettuati nella giornata di ieri, è stata ricostruita la rete dei contatti stretti del primo paziente e a seguito dell’indagine epidemiologica, sono 21 le persone in quarantena precauzionale. Si tratta di 16 persone appartenenti alla rete familiare e amicale, mentre 5 riguardano operatori sanitari. La maggior parte di loro sono asintomatici.

Si ribadisce a tutta la cittadinanza che per “contatto stretto” si intende:

1. Operatore sanitario o altra persona impiegata nell’assistenza di un caso sospetto o confermato di COVID 19 o personale di laboratorio addetto al trattamento dei campioni.

2. Essere stato a stretto contatto (faccia a faccia) o nello stesso ambiente chiuso con un caso sospetto o confermato di COVID 19.

3. Vivere nella stessa casa di un caso sospetto o confermato di COVID 19

4. Aver viaggiato in aereo nella stessa fila o nelle due file antecedenti o successive del caso sospetto o confermato di COVID 19, compagni di viaggio.

Non sono da considerasi a rischio e non necessitano quindi di quarantena, tutti i contatti indiretti, ossia con persone che hanno invece avuto un contatto stretto. Il Gruppo vuole sottolineare tale aspetto, in quanto si stanno verificando situazioni molto numerose di cittadini che hanno avuto contatti indiretti, che rimangono a casa dal lavoro e desiderano giornate di malattia. Si tratta di allarmismo ingiustificato che non trova fondamento nelle procedure internazionali che anche San Marino ha adottato. Il Gruppo evidenzia che tali aspetti sono da applicare anche ai lavoratori frontalieri, per i quali vigono le disposizioni sanitarie della propria Regione di provenienza e devono fare riferimento alle autorità sanitarie italiane.

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di disturbi respiratori, accompagnati o non da febbre, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute. Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

Si rinnova l’invito ai cittadini, nel rispetto delle ordinanze emanate, di adottare comportamenti virtuosi improntati al buonsenso e alla comprensione del complesso momento che la comunità sammarinese sta affrontando, di limitare spontaneamente gli accessi routinari all’ospedale o agli ambulatori della medicina territoriale, che restano comunque operativi per le emergenze e le attività prioritarie.

San Marino, 28 febbraio 2020

5. 29/02/2020 - Comunicato Stampa n.14

 

COMUNICATO STAMPA (n.14)
Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 29 febbraio

Conferenza stampa


Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie, riunitosi oggi per aggiornamento sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19, ha esaminato l’evolversi della situazione in Repubblica e, al termine della seduta, in conferenza stampa, alla presenza dei Segretari di Stato agli Interni e alla Sanità, sono stati comunicati i seguenti dati:


n.19 tamponi effettuati, di cui n.1 positivo; n.12 negativi; n.6 in attesa di esito.
n.29 quarantene domiciliari sui contatti stretti e familiari. Tale misura è applicata in via precauzionale e in ottemperanza all’ordinanza n.1 del 22 febbraio, a tutela della salute personale e pubblica. I soggetti sono tutti seguiti dalla medicina territoriale.


La direzione sanitaria dell’Azienda Romagna ha informato in mattinata la direzione sanitaria dell’ISS sulle condizioni generali del primo paziente sammarinese ricoverato alla Malattie Infettive di Rimini, che risultano sempre critiche, ma stazionarie.

Oltre ai posti letto già riservati in alcuni reparti ospedalieri, da oggi sono disponibili sei nuove stanze, allestite in un’area decentrata dell’Ospedale di Stato, che sono dedicate ai casi sospetti in attesa di conferma delle indagini diagnostiche.

È in corso il rafforzamento del servizio territoriale in stretto raccordo con quello ospedaliero.
Parimenti viene costantemente aggiornato il percorso diagnostico terapeutico e la procedura sui casi sospetti di infezione da COVID-19.

Resta valido il messaggio che in caso di disturbi respiratori, accompagnati o non da febbre, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute. Per informazioni si può contattare il numero 0549 994001 (tutti i giorni dalle 8 alle 18) oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

Infine si evidenzia che tutte le risorse messe in campo per fronteggiare l’infezione (sanitari, tecnici, Forze dell’Ordine, Protezione Civile, ecc...) sono allertate e operative tutti i giorni h24, per fronteggiare il contenimento e il superamento di questa fase di emergenza.


San Marino, 29 febbraio 2020

6. 01/03/2020 - Comunicato Stampa n.15

 

COMUNICATO STAMPA (n.15)


Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 1 marzo 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie, comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 aggiornati alla data odierna:


• n.25 tamponi effettuati, di cui n.8 sono risultati positivi; n.17 risultati negativi e nessuno in attesa
di esito.
• n.76 quarantene domiciliari sui contatti stretti e familiari. Tale misura è applicata in via precauzionale a tutela della salute personale e pubblica e i soggetti sono tutti seguiti dalla medicina territoriale.
• n.5 ricoveri; 4 all'ospedale di San Marino (3 pazienti presso la nuova ala preventivamente predisposta e operativa da ieri; 1 in Terapia Intensiva); 1 presso le malattie infettive di Rimini; - n. 3 assistiti ricoverati a domicilio.
• n.1 dimessi; n. 0 guariti.

Si precisa che i casi positivi registrati sono parte di una ristretta filiera di contagio, debitamente monitorata. Tutti i casi di positività sono in condizioni di salute buone e stabili, fatta eccezione per il caso già ampiamente compromesso che si trova, per ragioni non riconducibili al virus, debitamente isolato in rianimazione.

Si anticipa che nella giornata di domani il Congresso di Stato provvederà, come fatto nella giornata di ieri dalla Regione Emilia Romagna, a rafforzare il Gruppo di Coordinamento per le Emergenze Sanitarie, e che le aree di day surgery e del secondo piano dell’ospedale sono già operative per percorsi separati tra contagiati da COVID-19 e gli altri pazienti.

San Marino, 1 marzo 2020

7. 01/03/2020 - Comunicato Stampa n.16

 

COMUNICATO STAMPA (n.16)


Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: secondo aggiornamento del 1 marzo 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie, informa che nel pomeriggio di oggi è deceduto il paziente sammarinese risultato positivo al nuovo coronavirus COVID-19.

L’uomo era ricoverato nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale “Infermi” di Rimini dal 25 febbraio scorso e presentava una situazione clinica complessa per varie patologie già prima dell'infezione. Le condizioni sono precipitate nella giornata di oggi e nel pomeriggio l’88enne è deceduto.

Il Gruppo desidera esprimere profondo cordoglio e sincera vicinanza alla famiglia e agli amici del sammarinese.

 

San Marino, 1 marzo 2020

8. 02/03/2020 - Comunicato Stampa n.17

 

COMUNICATO STAMPA (n.17)


Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 2 marzo 2020


Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie, comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 aggiornati alla data odierna:


- n.8 i casi positivi (un nuovo caso), di cui 4 ricoverati all’Ospedale di San Marino (3 dei quali nella nuova ala predisposta al 2° piano della scala “F” e 1 in isolamento in Terapia Intensiva), 4 presso il proprio domicilio.
- n.1 decesso (a Rimini).
- n.29 i tamponi totali effettuati, di cui 17 risultati negativi, 9 i positivi e 3 in attesa di esito.
- n.80 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario.

Nella notte è stata emanata la nuova ordinanza (n.3 del 1° marzo 2020) da parte della Segreteria di Stato alla Sanità che ha aggiornato anche le disposizioni sanitarie.
Tra le varie misure contenute, le modifiche alla quarantena, che viene ridotta a 14 giorni rispetto ai 20 precedenti, in stretta corrispondenza alle indicazioni internazionali (OMS) e il cui rispetto sarà garantito anche dalle Forze dell’Ordine.

È in corso un ulteriore ampliamento della nuova area ospedaliera per l’assistenza dei pazienti positivi all’infezione e che necessitano di ricovero.
Contemporaneamente si sta allestendo una struttura all’interno dell’Ospedale di Stato con un percorso dedicato sui casi sospetti e che hanno bisogno di accertamenti clinico-diagnostici e sono in attesa di conferma del tampone.

In questa fase delicata della salute pubblica, il messaggio che si vuole trasmettere a tutta la cittadinanza è di evitare di cadere in facili allarmismi, mentre tutte le Istituzioni e le Autorità sono impegnate in questa emergenza affinché resti forte il senso di sicurezza della nostra comunità.

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di febbre, accompagnata da disturbi respiratori importanti, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute. Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

San Marino, 2 marzo 2020

9. 03/03/2020 - Comunicato Stampa n.18

 

COMUNICATO STAMPA (n.18)


Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 3 marzo 2020


Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie, comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:

- n. 10 i casi positivi, di cui 7 ricoverati all’Ospedale di San Marino (1 in Rianimazione in condizioni serie ma stabili, 6 ricoverati nella nuova ala al 2° piano con sintomatologia moderata) e 3 presso il proprio domicilio (in condizioni buone).
- n. 1 decessi.
- n.37 tamponi totali effettuati, di cui 19 risultati negativi, 11 positivi e 7 in attesa di esito.
- n.98 quarantene domiciliari sui contatti stretti (54) compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario.

Nella mattinata, 9 persone hanno terminato la quarantena.
Dei casi positivi, il range d’età va dai 68 ai 93 anni; di essi, 5 sono femmine e 5 maschi.

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di febbre, accompagnata da disturbi respiratori importanti, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute. Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

Per restare aggiornati su tutte le informazioni si può consultare anche il sito ISS (www.iss.sm) nella sezione “nuovo coronavirus”.

San Marino, 3 marzo 2020

10. 04/03/2020 - Comunicato stampa n. 19

 

COMUNICATO STAMPA (n.19)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 4 marzo 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:

- n.15 i casi positivi, di cui 12 ricoverati all’Ospedale di San Marino (3 in Rianimazione con sintomatologia severa – 2 femmine e 1 maschio -, 9 nell’ala predisposta al secondo piano con sintomi moderati - 6 maschi e 3 femmine) e 3 presso il proprio domicilio con sintomi lievi

- n.1 decesso

- n.43 tamponi totali effettuati, di cui 22 risultati negativi, 16 positivi e 5 in attesa di esito.

- n.97 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario

- n.10 quarantene terminate

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di febbre, accompagnata da disturbi respiratori importanti, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute.

Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

Per restare aggiornati su tutte le informazioni si può consultare anche il sito ISS (www.iss.sm) nella sezione “nuovo coronavirus”.

San Marino, 4 marzo 2020

11. 05/03/2020 Comunicato stampa n. 20

 

COMUNICATO STAMPA (n.20)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 5 marzo 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:

- n.21 i casi positivi, di cui 15 ricoverati all’Ospedale di San Marino (3 in Rianimazione con sintomatologia severa – 2 femmine e 1 maschio -, 12 nella degenza predisposta nell’ala al secondo piano con sintomi moderati - 9 maschi e 3 femmine -) e 6 presso il proprio domicilio - 4 femmine e 2 maschi - con sintomi lievi.

- n.1 decesso

- n. 46 tamponi totali effettuati, di cui 24 risultati negativi, 22 positivi e 0 in attesa di esito.

- n. 116 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario.

- n.15 quarantene terminate

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di febbre, accompagnata da disturbi respiratori importanti, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute.

Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

Per restare aggiornati su tutte le informazioni si può consultare anche il sito ISS (www.iss.sm) nella sezione “nuovo coronavirus”.

San Marino, 5 marzo 2020

12. 06/03/2020 Comunicato stampa n. 21

 

COMUNICATO STAMPA (n.21)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 6 marzo 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:

- n. 23 i casi positivi, di cui 17 ricoverati all’Ospedale di San Marino (4 in Rianimazione con sintomatologia severa – 1 femmine e 3 maschi -, 13 nella degenza predisposta nell’ala al secondo piano con sintomi moderati - 10 maschi e 3 femmine -) e 7 presso il proprio domicilio - 5 femmine e 2 maschi - con sintomi lievi.

- n.1 decesso

- n. 50 tamponi totali effettuati, di cui 24 risultati negativi, 24 positivi e 2 in attesa di esito.

- n. 130 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario.

- n.45 quarantene terminate

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di febbre, accompagnata da disturbi respiratori importanti, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute.

Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

Per restare aggiornati su tutte le informazioni si può consultare anche il sito ISS (www.iss.sm) nella sezione “nuovo coronavirus”.

San Marino, 6 marzo 2020

13. 07/03/2020 Comunicato stampa n. 22

 

COMUNICATO STAMPA (n.22)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 7 marzo 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:

- n. 26 i casi positivi, di cui 19 ricoverati all’Ospedale di San Marino (5 in Rianimazione con sintomatologia severa – 1 femmina e 4 maschi -, 14 nella degenza predisposta nell’ala al secondo piano con sintomi moderati - 11 maschi e 3 femmine -) e 7 presso il proprio domicilio - 5 femmine e 2 maschi - con sintomi lievi.

- n.1 decesso

- n. 57 tamponi totali effettuati, di cui 25 risultati negativi, 27 positivi e 5 in attesa di esito.

- n. 137 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario.

- n.66 quarantene terminate

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di febbre, accompagnata da disturbi respiratori importanti, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute.

Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

Per restare aggiornati su tutte le informazioni si può consultare anche il sito ISS (www.iss.sm) nella sezione “nuovo coronavirus”.

San Marino, 7 marzo 2020

14. 08/03/2020 Comunicato stampa n. 23

 

COMUNICATO STAMPA (n.23)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 8 marzo 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:

- n. 36 i casi positivi, di cui 25 ricoverati all’Ospedale di San Marino (5 in Rianimazione con sintomatologia severa – 1 femmina e 4 maschi -, 20 nella degenza predisposta nell’ala al secondo piano con sintomi moderati - 14 maschi e 6 femmine -) e 11 a domicilio e sul territorio.

- n.1 decesso

- n. 77 tamponi totali effettuati, di cui 29 risultati negativi, 37 positivi e 11 in attesa di esito.

- n. 121 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario.

- n.102 quarantene terminate

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di febbre, accompagnata da disturbi respiratori importanti, è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e va assolutamente evitato di recarsi al Pronto Soccorso o ai Centri Salute.

Per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

Per restare aggiornati su tutte le informazioni si può consultare anche il sito ISS (www.iss.sm) nella sezione “nuovo coronavirus”.

San Marino, 8 marzo 2020

15. 08/03/2020 Comunicato stampa n. 24 Rispetto delle indicazioni a tutela della salute personale e pubblica

 

COMUNICATO STAMPA (n.24)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie

Necessario rispettare le indicazioni a tutela della salute personale e pubblica

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie, al termine della riunione odierna e vista l’evoluzione del quadro di infezione da COVID-19 a San Marino, desidera esprimere la propria vicinanza ai malati, ai ricoverati e a coloro che si trovano ad affrontare i disagi della quarantena, una misura necessaria per la tutela della salute pubblica. A tutti loro, compresi i familiari, viene riconfermato l’impegno massimo delle istituzioni e la vicinanza per le difficoltà che stanno vivendo in questo delicato momento del Paese.


Il Gruppo intende anche rivolgere un forte ringraziamento a tutti coloro che si stanno impegnando senza sosta per fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto, riconoscendo pubblicamente l’impegno profuso dal personale sanitario, sociale e di supporto in genere, dalle Forze dell’Ordine, dalla Protezione Civile e dal
volontariato.
Si ribadisce nuovamente l’appello a tutta la cittadinanza di adeguarsi e attenersi alle misure e alle disposizioni igieniche e di comportamento emanate, che mirano prioritariamente al contrasto e impedire la diffusione del nuovo coronavirus COVID-19. Comportamenti contrari o incuranti delle norme, comprese le limitazioni sulla prossimità, gli aspetti igienici e le nuove modalità di comportamento personale e di relazione, mettono infatti a rischio la salute delle stesse persone che li compiono, dei loro cari e della collettività, rischiando anche di vanificare l’impegno di chi ogni giorno si adopera per fronteggiare l’emergenza in atto. Ignorare o infrangere tali misure e le raccomandazioni è un comportamento irresponsabile, deprecabile, nonché passibile di provvedimenti sanzionatori e penali.


Si informa inoltre la cittadinanza che le misure emanate dal Consiglio dei ministri italiano ieri sera non prevedono alcuna sospensione o blocco delle attività economiche e commerciali in Repubblica, come non impediscono la regolare consegna delle merci. Manifestazioni e atteggiamenti, come quelli osservati anche oggi, di assembramenti e file ai supermercati non trovano alcuna giustificazione e anzi alimentano un quadro di allarmismo e di panico che non ha ragione di esistere in quanto le forniture, soprattutto quelle alimentari, non saranno in alcun modo bloccate.


Risultano invece assolutamente da evitare la mobilità non necessaria verso i comuni vicini oppure gli assembramenti di persone in luoghi di ritrovo. Ci si appella nuovamente a comportamenti civili e solidali da parte della cittadinanza, per impedire che si metta a repentaglio la salute collettiva, specialmente nei confronti dei soggetti più fragili e anziani.


Da tempo vengono diramati appelli ai cittadini per richiamarli a comportamenti responsabili, purtroppo si deve registrare che questi appelli non sono stati recepiti da tutti. Tali condotte irresponsabili non sono più ammissibili e pertanto saranno messe in campo azioni di sorveglianza e di contrasto e, in caso di violazioni, scatteranno le sanzioni previste dalla legge nei confronti degli inosservanti.


Si invita la cittadinanza a tenersi informata sulla situazione tramite i comunicati e i dispacci dalle autorità o delle fonti ufficiali.


Restano confermati tutti i numeri di riferimento, da quello sanitario, 0549 994001, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 18, il numero 0549 888888 della Centrale Operativa Interforze per eventuali segnalazioni e quello del Dipartimento Affari Esteri per l’assistenza nelle fasi di rientro dalle zone a rischio (0549 882337).

Si ricorda infine che in questo momento risulta necessario preservare le aree prioritarie per il Paese, come l’Ospedale di Stato, le strutture sanitarie e sociali del territorio e il personale che vi lavora, impegnati a far fronte all’assistenza sui malati, non solo quelli colpiti dal coronavirus.

San Marino, 8 marzo 2020

16. 09/03/2020 Comunicato stampa n. 25

 

COMUNICATO STAMPA (n.25)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 9 marzo 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:

-n. 49 i casi positivi, di cui 36 ricoverati all’Ospedale di San Marino (6 in Rianimazione con sintomatologia severa – 1 femmina e 5 maschi -, 30 nella degenza predisposta nell’ala al secondo piano con sintomi moderati - 21 maschi e 9 femmine -) e 13 a domicilio e sul territorio.
- n.2 decessi
- n. 92 tamponi totali effettuati, di cui 34 risultati negativi, 51 positivi e 7 in attesa di esito.
- n. 164 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario
- n. 102 quarantene terminate

Il Gruppo per l’emergenza, anche a nome del Segretario di Stato Roberto Ciavatta, esprime vicinanza e sentimenti di vivo cordoglio ai familiari, ai parenti e agli amici del nostro concittadino di 92 anni venuto a mancare nella serata di ieri.

Si ricorda alla cittadinanza che in caso di disturbi da infezione respiratoria e febbre superiore ai 37.5 è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e non bisogna recarsi al Pronto Soccorso, ai Centri Salute o agli ambulatori decentrati.
Per aggiornamenti sulle nuove misure emanate dal Governo e in vigore da oggi fino al 6 Aprile consultare i siti istituzionali e per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

San Marino, 9 marzo 2020

17. 10/03/2020 Comunicato stampa n. 26

 

COMUNICATO STAMPA (n.26)

Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 10 marzo 2020

Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:

- n. 60 i casi positivi, di cui 34 ricoverati all’Ospedale di San Marino (6 in Rianimazione con sintomatologia severa – 1 femmina e 5 maschi -, 28 nella degenza predisposta nell’ala al secondo piano con sintomi moderati - 20 maschi e 8 femmine -) e 26 sul territorio, di cui 10 al Centro Colore del Grano e n. 16 a domicilio (12 maschi e 14 femmine)
- n. 2 decessi
- n. 111 tamponi totali effettuati, di cui 38 risultati negativi, 62 positivi e 11 in attesa di esito.
- n. 176 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario (140 laici, 33 sanitari, 3 Forze dell’Ordine)
- n. 119 quarantene terminate


Si ricorda alla cittadinanza che in caso di disturbi da infezione respiratoria e febbre superiore ai 37.5 è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e non bisogna recarsi al Pronto Soccorso, ai Centri Salute o agli ambulatori decentrati.
Per aggiornamenti sulle nuove misure emanate dal Governo e in vigore da oggi fino al 6 Aprile consultare i siti istituzionali e per informazioni contattare il numero 0549 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549 888888 per eventuali segnalazioni.

San Marino, 10 marzo 2020

18. 10/03/2020 Comunicato stampa -Adozione di misure speciali all’ISS per l'emergenza coronavirus COVID-19 #iostoacasa, #proteggisanmarino

 

 

COMUNICATO STAMPA


Adozione di misure speciali all’ISS per l'emergenza coronavirus COVID-19
#iostoacasa, #proteggisanmarino


In ottemperanza al decreto 44/2020 “Misure urgenti di contenimento da COVID-19” e alle decisioni prese dal Gruppo di Coordinamento per le emergenze sanitarie, l’Istituto per la Sicurezza Sociale rende note le nuove disposizioni per l’accesso alle strutture sanitarie in vigore dalla giornata di domani, mercoledì 11 marzo.
L’accesso all’Ospedale sarà consentito solo dalla scalinata principale con un duplice percorso differenziato, per separare il personale dipendente ISS dagli utenti. A tutti i cittadini che si recheranno in Ospedale sarà misurata la temperatura corporea con termometro laser e personale medico presente all’ingresso effettuerà una breve intervista.
Da domani mattina verrà effettuato il pre-triage nella tenda pneumatica allestita all’esterno dell’Ospedale per tutte le persone che si recheranno autonomamente in Pronto Soccorso.
L’accesso alla Casa di Riposo alla Fiorina è consentito solo al personale in servizio. Le visite agli ospiti dovranno essere autorizzate dalla Direzione della struttura .
Da oggi, la farmacia di Cailungo (presso l’Ospedale) è raggiungibile solamente dallo sportello posto all’esterno. Per gli assistiti con problemi di mobilità, si consiglia l’accesso alle altre farmacie del territorio.
L’Iss informa che in merito alle diverse iniziative che sono emerse nelle ultime ora di raccolta fondi e di volontà di effettuare donazioni, si sta predisponendo un conto corrente dedicato. Nel ringraziare fin da ora per queste lodevoli iniziative, si conferma che alcune campagne di raccolta sono già aperte, tra cui quella della SUMS dal titolo #StiamoUnitiMutuamenteSolidali, e che verranno a breve comunicate sul sito dell’ISS (www.iss.sm). Per informazioni contattare l’URP all’indirizzo di posta elettronica urp@iss.sm.
Si ricordano infine ai cittadini il rispetto assoluto delle raccomandazioni a tutela della sicurezza salute personale e dell’intera comunità, in quanto l'unico modo per evitare di ammalarsi è osservare le regole di base per la prevenzione delle malattie infettive respiratorie:


1. Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi oppure utilizzare un gel a base di alcool o candeggina;


2. Evitare il contatto ravvicinato (stretta di mano, abbracciarsi, baciarsi) con familiari, conviventi e colleghi di lavoro e mantenere una distanza di sicurezza;


3. Non toccare gli occhi, il naso e la bocca con le mani (le mani possono entrare in contatto con superfici contaminate);


4. Coprire la bocca e il naso con un fazzoletto monouso quando si tossisce o starnutisce, quindi gettare il fazzoletto nella spazzatura e lavarsi le mani oppure starnutire nella piega del gomito;


5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico. Al momento non esiste una terapia consigliata;


6. Disinfettare le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcool, che uccidono il virus;


7. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assistono persone malate;


8. In caso di sintomi da infezione respiratoria, come tosse, raffreddore, mal di gola, con o senza febbre, restare a casa e contattare il proprio tuo medico di condotta o la Guardia medica al n. 331 6424748, senza recarsi al Centro Salute o al Pronto Soccorso;


9. Gli animali da compagnia non trasmettono il nuovo coronavirus. È sempre consigliato lavarsi le mani dopo averli accarezzati.


#iostoacasa, #proteggisanmarino
 

 

19. 11/03/2020 Comunicato stampa n. 27 Attivo il conto corrente della Protezione Civile per l’emergenza COVID-19

 

COMUNICATO STAMPA (N.27)


Attivo il conto corrente della Protezione Civile per l’emergenza COVID-19


Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie rende noto che è attivo il conto corrente della Protezione Civile di San Marino per l’emergenza da nuovo coronavirus COVID-19.
Chi volesse effettuare delle donazioni, potrà utilizzare tale conto specificando nella causale “EMERGENZA CORONAVIRUS RSM”.

Il codice IBAN del conto corrente, aperto presso la Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino è:

SM 97 L 06067 09800 000120161607

San Marino, 10 marzo 2020

20. 12/03/2020 Comunicato stampa n. 29

 

COMUNICATO STAMPA (n.29)


Gruppo coordinamento emergenze sanitarie: aggiornamento 12 marzo 2020


Il Gruppo di coordinamento per le emergenze sanitarie comunica l’aggiornamento dei dati sull’infezione da nuovo coronavirus COVID-19 alla data odierna:


- n. 67 i casi positivi, di cui 39 ricoverati all’Ospedale di San Marino (5 in Rianimazione con sintomatologia severa – 5 maschi -, 34 nelle degenze predisposte con sintomi moderati - 23 maschi e 11 femmine -) e 28 sul territorio e a domicilio


- n. 5 decessi


- n. 139 tamponi totali effettuati, di cui 54 risultati negativi, 77 positivi e 8 in attesa di esito.


- n. 214 quarantene domiciliari sui contatti stretti compresa la rete familiare, amicale e personale sanitario (176 laici, 34 sanitari, 4 Forze dell’Ordine)


- n. 157 quarantene terminate


Il Gruppo per l’emergenza, anche a nome della Segreteria di Stato alla Sanità, esprime autentico e profondo cordoglio ai familiari, ai parenti e agli amici dei due concittadini di 62 e 80 anni che nella notte sono venuti a mancare e che erano risultati positivi al COVID-19.
Si rimarca ancora una volta e con forza le raccomandazioni a tutta la popolazione, di stare a casa e di evitare qualsiasi spostamento a meno che non sia strettamente necessario o se motivato da esigenze di lavoro.
Si ricorda alla cittadinanza che in caso di disturbi da infezione respiratoria e febbre superiore ai 37.5 è necessario contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure la Guardia Medica e non bisogna recarsi al Pronto Soccorso, ai Centri Salute o agli ambulatori decentrati.

Per aggiornamenti sulle misure emanate dal Governo si inviata a consultare i siti istituzionali e per informazioni contattare il numero 0549- 994001 oppure la Centrale Operativa Interforze allo 0549-888888 per eventuali segnalazioni.
Dalla giornata odierna è anche attivo un supporto telefonico di tipo psicologico legato all’emergenza da COVID-19, organizzato dal Servizio di Salute Mentale dell’ISS e rivolto a tutti cittadini e Istituzioni sammarinese.

Per usufruirne è sufficiente chiamare i numeri dedicati 0549-
994593 o 994650 dal lunedì al venerdì.
Si ricorda infine di fare sempre riferimento ai canali ufficiali e istituzionali, in particolare a quello dell’ISS (www.iss.sm), per l’aggiornamento dei dati e per consultare le informazioni sull’emergenza da COVID-19.


#restaacasa #proteggisanmarino
San Marino, 12 marzo 2020

21. Comunicati stampa successivi al 12 marzo 2020

I comunicati stampa successivi al 12 marzo 2020 sono reperibili sul Sito della Segreteria di Stato per la Sanità e Sicurezza Sociale